sabato 16 marzo 2013

Di Niente

che le parole sono finite o sono troppo poche, a parlare sarà tutto il resto
quando e se ne avrò voglia.
ciao

martedì 18 dicembre 2012

DI OFFESE e DEJA VU

Offese

Come si fa a non sentirsi offesi? L'italiano medio davvero si sarà bevuto la merda del Berlusconi in tv?
Un'intervista definita da Sallusti "scoop". Scoop?...in che senso?
B. va sempre prima delle elezioni in programmi che con la politica non hanno niente a che fare...non c'è limite ai cani del Padrone, da Fede alla D'urso passando per Sallusti e Santanchè.

il cane-centipede

Deja-vu

Però in quella sua intervista a cuore aperto qualcosa mi ha convinto, davvero...quando dice che il prestigio internazionale è stato perso a causa delle "false" accuse della magistratura nei suoi confronti...
come dimenticare il "cucù" alla Merkel o "culona inchiavabile" sempre alla cancelliera tedesca, o il rimprovero dalla Regina, o "il presidente abbronzato", o il baciamano a Gheddafi prima di metterglielo al culo! Sublime.

Oppure, l'italiano coglione si sarà accorto che adesso la storia di Ruby è "povera ragazza che va via da casa perché ha abbracciato religione cattolica e vuole aprirsi un non so cosa con i laser e B le ha dato 58 mila euro"
...certo, sì e la storia della nipote di Mubarak? Dimenticata. Lui il Salvatore.

E poi, l'immancabile aneddoto sulla Madre, vecchia buonanima, che aveva sempre una parola, una perla, una massima di saggezza...cazzo! sempre nuove, la storia della sua scesa in campo ha vent'anni, ma vengono sempre fuori particolari inediti. Silenzio. Lacrime.

Tutto questo impreziosito dalle famosissime espressioni della D'urso.













domenica 9 dicembre 2012

DI CAMBIAMENTI

Il cambiamento a volte è solo apparente, dopo un giro dell'universo ci ritroviamo nella stessa posizione di prima, altre invece è così lento e "diluito" nel tempo che crediamo di essere sempre gli stessi, congelati. Mi chiedo da tempo, perché non scrivo più sul blog, in parte perché molti dei bloggers che seguivo hanno chiuso l'account, ma non è solo per quello. Il blog era nato come terapia, come modo per facilitare il cambiamento, quindi ciclicamente rivisitavo la veste grafica, modificavo l'approccio, per un pò è stato diario, sfogo, cazzeggio, ultimamente solo "artistico". E' mancata la voglia di scrivere, di rovinarlo con parole che dopo tempo avrei trovato ridicole...però come dopo un viaggio (lungo o breve non importa) si ritorna a casa, diversi e uguali, cambio la pelle.

(Non sentite che l'aria è elettrica?)

bentrovati

215 viaggi




martedì 6 novembre 2012

DI TRASFERTE, DI SODDISFAZIONI E DI NOTTURNI

Di ritorno dal Lucca comics 2012 dove abbiamo presentato questo (un quarto dei disegni sono del sottoscritto):


(cliccate sull'immagine)

e dove abbiamo vinto il Lucca project contest 2012 con questo (miei saranno i colori o i toni grigi):


e io che ormai vi trascuro vi mostro questo (lo finirò mai?):


mercoledì 11 luglio 2012

undici luglio duemiladodici


il 9 luglio è stato il terzo compleanno di questo blog, partito in una maniera, continuato in una certa altra e adesso quasi trascurato. La scusa non è per impegni vari, quelli più o meno c'erano pure prima, il fatto che non c'è una motivazione, mi mancano le cose da dire e quando le ho...non sono al pc e allora un "aifon" sarebbe l'ideale!
Tanti auguri al mio blog che mi ha fatto sfogare quando ne avevo bisogno, mi ha fatto anche conoscere tanta gente, non solo virtualmente, e tanti auguri a voi che lo seguite, forse, ancora.
poi se qualcuno di voi è di 'ste parti o si troverà in puglia prossimamente, mi troverà questo venerdì a Gallipoli (LE) :

e invece il 28 e 29 a Mola di bari (BA)...qui:

mostra curata dai ragazzi di FATTI DI CHINA (cliccate)
vi fate una vacanza, un tuffo e magari acquistate a prezzi modici una delle mie illustrazioni, stampate su forex di 5 mm!

215 cattive abitudini

lunedì 11 giugno 2012

di fluttuazioni

“come in acqua (floating)” 2012

venerdì 20 aprile 2012

DI SEGNI


ahhh cari compagni di viaggio,
oggi scrivo senza riflettere su quello che voglio dire (come le ultime cose del resto). Pensavo al disegno (e intendo anche la pittura ecc), del perché lo faccio. Da bambino disegnavo giocattoli, o meglio prolungavo le avventure dei miei robot/masters/pupazzettini vari su un pianeta ostile (la mia stanza), su carta perché certe idee avevano bisogno di un respiro più ampio e di "effetti speciali", li preferivo bidimensionali.
e da grande?
eh all'inizio era, forse lo è ancora, anzi è l'unica costante, il piacere di creare, sapere di aver fatto qualcosa che prima non c'era, tipo un figlio ma meno impegnativo, che puoi anche distruggere se ti viene na cagata (con un figlio non è così facile, immagino). Era ed è anche il sapere di fare qualcosa ti contemporaneo, nel senso che rispecchia, assorbe e rimodella tutte le influenze visive che caratterizzano la mia epoca, videogame, riviste, cartoni, film, fumetti, grafica, ecc. ecc. ecc.
Sì ok, ma cos'è che faccio alla fine? mi sono chiesto qual'è l'esigenza da soddisfare?
non lo so.
Quando arrivo al limite di caos nella testa (e nella pancia) poco prima di esplodere...ho voglia di disegnare, il brutto è quando ho voglia ma non so che fare, prendo un foglio e traccio una linea lunga, lunga...il disegno è una convenzione è solo grafite su un foglio bianco, ci vediamo quello che vogliamo...
da adulto è un cerotto su ferite aperte (e in questi giorni disegno molto).


 2 informazioni di servizio
-la prima: se vi trovate a Bari e vi piacciono i fumetti e l'animazione, sappiate che il sottoscritto assieme ad un gruppo di artisti underground (perché a noi la roba commerciale ci sta sul cazzo), parteciperà al Ca.Co. fest
cliccate qui!

-la seconda: se vi annoia leggere queste stronzate ma vi piacciono le mie illustrazioni (che sono in vendita)
mi trovate in forma muta qui!


215 passi falsi, fino a farsi male.








domenica 1 aprile 2012

DEI SUOI OCCHI E I SUOI CAPELLI

I suoi occhi e i suoi capelli.
E' passato troppo tempo da quando non metto mano al blog, forse sono mancati voglia e argomenti, forse ho perso tempo facendo finta di fare altro. Nel frattempo succede qualcosa e qualcosa succede a qualcos'altro. Ho riletto vecchi post e controllato le statistiche notando che tra i più commentati e googolati (oltre a quelli con riferimenti a Berlusconi o Ruby) ci sono i post dove parlo dei sogni. Bene. Scrivo di un sogno recente. In realtà è un incubo. Estate, esterno giorno, campagna (del sud italia) un branco di cani m'insegue, maledetti bastardi, riesco a salire su un albero di fichi, ma il capo branco, il maschio alfa (si dice così no?) non molla, è bianco e ha una testa enorme, sproporzionata, mi guarda e riesce a salire sull'albero, mi ringhia in faccia...riesco ad allontanarlo lanciandogli contro dei fichi. fine. Che vorrà dire? potrei cercare su google, nun me va.
Ho anche sognato un governo tecnico, che ci porta fuori dalla crisi. Ho sognato di persone che si ammazzano perché non riescono a trovare un lavoro, perché la ditta gli ha licenziati, perché anche avendo un lavoro non arrivano a fine mese...altro che branco di cani che mi inseguono. Diamoci alle velleità artistiche.

E' davvero perfetta con tutti i suoi difetti?
e le sere che non mi fa dormire?
in attesa di una fine e di una fune, un punto di fuga.
in prospettiva le rette parallele s'incontrano.

Duecentoquindici

mercoledì 8 febbraio 2012

venerdì 13 gennaio 2012

di passaggio..a breve ritorno.

omaggio a Sergio Bonelli:
 "Napoleone"




mi manca il blog e mi mancano i blogger.

215 situazioni

sabato 29 ottobre 2011

DI UN SABATO MATTINA, LIVIDI LIBICI E MEGASTORE!

Dopo il venerdì sera, il sabato zombeggio a lavoro..e scrivo in preda al sonno e l'alcol di ieri.
"Di che si voleva dire?"
Come nel post precedente due righe su un morto, sta volta è il Libico -  lì dico livido -  Gheddafi...chi? quello a cui B. baciava la mano, quello che sembrava uno Jedi passato al lato oscuro (per via della tinta nera dei capelli).

Confermando roba già detta (di cui io mi sono riempito la bocca) La gente la fai incazzare, quella s'incazza e t'ammazza. Credo ci sia una formula matematica che lo spieghi meglio di me, sono quasi certo.

Con gli amici, di fronte a del vino, e vedendo il video su l'aifon si commentava il pestaggio e la dipartita con colpo in testa: "fatto bene, fatto male, se lo meritava, stuzzichini per otto, ci vorrebbe un processo, era un bastardo, per me un negramaro, ecc". Si meritava tutto, però le immagini di sto vecchio pestato da una folla inferocita non mi sono piaciute, poi se avessi avuto una moglie/figlia/sorella stuprata dai mercenari non mi farei 'sti problemi, e in prima fila filmerei il mio calcio rotante su quella faccia di cazzo. Però non l'avrei ammazzato, spero. Sì non vuol dire nulla. quindi?

Poi un commento su la super fila per il megastore a Roma? Siamo d'accordo che c'è un filo di tristezza in queste persone che fanno ore di fila per tv, telefonini e tamagotchi della uallera, però i commenti come "alla faccia della crisi!" oppure "e poi si lamentano che non ci sono soldi" e ancora "invece di fare la fila per il pane e le verdure" (non ricordo dove le ho sentite, tra internet e tv comunque).
Allora (e questo l'ho scritto tempo fa) dove cazzo sta scritto che se sei "povero" devi comprare solo beni alimentari? cos'è solo se hai uno stipendio importante lo puoi fare? e io con il mio misero non posso, e se lo faccio non posso lamentarmi? Facciamo così, chi guadagna sotto i 1500€ deve andare in giro con robe vecchie (niente nuovo guardaroba) niente tv lcd (va bene quella con tubo catodico), un bel nokia 3310, niente trucchi o creme, parrucchiere ecc...così noi poveri possiamo farci riconoscere meglio.
I ricchi e i moralisti sono belli e hi-tek.

Sic mi stava simpatico e mi dispiace.

Ah ho dipinto.


 e a proposito Violet ti sto preparando l'illustrassion. La Mod ha ragione :P



Non credere a tutto quello che credi.

215

mercoledì 19 ottobre 2011

DI 10 PUNTI E MORTI, RIVOLTE E...

1- già detto: anche adesso la cura mi ammala, sono fatto così. punto.
2- allo stadio: erano 12 anni che non andavo a vedere una partita. Addirittura in curva, tra vichinghi senza denti, fumo e fumogeni. Mi stupisco di queste comitive di gente di età compresa tra i 20 e i 40 che la partita quasi non la seguono, ma si spingono, si schiaffeggiano, cadono e ridono, ridono tanto...e il loro giorno di festa.
3- ritirato 4 tele, pronte ad essere dipinte, il prossimo post sarà dedicato a loro o non ci sarà un prossimo post, così ho deciso. Niente di che, forse una giusta intuizione, o perlomeno ancora non mi annoia (prima tela completata).
4- Steve Jobs: é morto un genio, un artista..il nuovo Leonardo Da Vinci? Non so, io il mac lo uso solo a lavoro. A sentire la gente o leggendo su blog ecc.. a quanto pare è morto un Santo. Un santo 2.0 non di quelli del vecchio testamento...Stay Hungry, Stay Foolish. Dipende. Devono chiederlo ai lavoratori cinesi che buttano il sangue se sono affamati e pazzi, no?
5- Rivolte a Roma..la gente quando s'incazza, quando s'incazza tanto è violenta. Non c'è niente da fare. Non esistono morti evitate, violenti isolati, black bloc, Maroni che girano, distanze, condanne, pochi facinorosi, moniti, vomiti, coiti... è così che va però prenderei a calci in culo tutta la classe politica da destra e soprattutto a sinistra.
6- il cambiamento è solo all'apparenza.
7- la felicità degli altri mi da fastidio.
8- la tristezza degli altri mi fa incazzare.
9- L'inglese di La Russa è quasi divertente come quello di B  ma sembra quasi un dialetto libanese.
10- niente. 
Ai considersdes nos only a blog of a cauntry bas a iuniversal message ov freedom ev democracy.
ciao.
2.1.5.

sabato 1 ottobre 2011

DI COSE CHE CAPITANO AI VIVI


...che poi certe volte non mi capisco, anche impegnandomi. Non volevo sta situazione, eppure meno di un anno fa avrò pensato (tra me e me, o forse l'avrò detto pure a qualcuno che non è che so così triste) "e da un po' che non mi succede" benché spesso dico il contrario. Mi ero dimenticato com'era..eh bè non è bello, se va bene sì (e ci mancherebbe) ma in tutte le altre forme no. Tra l'altro non so davvero il perché ma mi sento come bloccato, boh.
Ora devo imparare a stare zitto (anche tra me e me).
E poi c'è una frase,"sono cose che capitano ai vivi" il riferimento era al fatto che rimasto a terra con l'auto (sì) mi lamentavo e la ringraziavo. Questa frase mi piace, da il senso a tante cose, può essere la risposta ambiguamente ottimista alla legge di Murphy o fondamentalmente non significa un beneamato cazzo..e quindi vuol dire tutto.
Si ritorna alla fase creativa (anche su tela).
Ritornano vecchi amici (che adesso con questi mi fa piacere, altri possono restare dove sono).
Mi piace Lei (non ci capisco più nulla, ma mi sa che non voglio capire, peggio per me)
La lolita è troppo lolita e io non sono Jeremy Irons.
Quella.. lasciamo perdere.
Sono una persona allegra...il resto è qui sul blog.
ora, con questo post...cosa volevo dire?
Niente.
"mammaaa... le scarpe...vado giù a giocareee"


215 frecce.

venerdì 9 settembre 2011

RI ECCOMI - VUOL DIRE CHE L'ESTATE PIU' VICINA E' LA PROSSIMA.

Bè? com'è andata la vacanza?
Bene ma..l'anziano che è in me adesso voleva rilassarsi, non fare niente per quella settimana (quella di ferraferie).
Partenza in auto e via, dopo 10 ore eravamo ancora in Italia...dallE pugliE il viaggio è lungo, giusto il tempo di volerti fermare per dormire, caffettare, defecare e 'ste robe qui (e non in quest'ordine).
Prima tappa Capo d'Istria, figura di merda con cameriera di un bar, 2 hot dog, dormita in spiaggia, multa di 100€ per parcheggio all'italiana, festa tipica del posto la sera e in nottata in cerca di alloggio economico, che abbiamo trovato...in auto.
Risveglio e pronti per Vienna..ci siamo rimasti credo 2 giorni. Birra economica, gente simpatica, luna park (eh sì) e incontri ravvicinati in ostello:
Entrati in stanza la mattina troviamo una borsa aperta sul letto con prodotti di bellezza sul letto "è una ragazza, magari ninfomane". No, al ritorno la notte troviamo un simpatico cicciobomba che ci racconta che la roba sul letto e di un cinese che gira nudo...mah va bè. Poco dopo arriva sto cinese, Pascal si chiama, si stende nudo sul letto chiude gli occhi e..(noi nel frattempo stavamo cazzeggiando con le luci accese) e comincia a procurarsi un'erezione, senza toccarsi, facendo chiaramente finta di dormire. La situazione: io e il mio amico, il cicciobomba e il cinese con i suoi 8 forse 9 cm di tristezza. Buonanotte e un occhio sempre aperto, 'nsisamai.
E poi? un giorno a Bratislava, ricordo solo la birra e una ragazza con gli occhi azzurri.
Non programmato andiamo a Budapest, nella mia ignobile ignoranza non mi aspettavo una città così maestosa ed elegante..ah ma solo architettonicamente. La sera dopo le 23 le belle donnine ti fermano per proposte indecenti, con scuse improbabili. Di solito capivamo chi era chi, soprattutto se mi fanno i complimenti per il mio inglese..però me lo dice in italiano!! Brava e con questo vai a cagare. Budapest, ragazzine mezze nude in discoteca (ah come in Italia). E dove abbiamo alloggiato? prima sera ostello conte Dracula, seconda sera ostello segreto, senza indicazioni (come sapevamo dell'esistenza? il cicciobomba di Vienna) gestito da due carine e simpatiche ragazze, stanze pulite, spartane 17€ (manco tanto economico). Al ritorno tappa a Trieste e primi sentori di qualcosa che non quadrava. Poi Siena e no qualcosa non va, un po' di febbre. Ritorno a casa, febbre, febbre e lunedì a lavoro. E no, no (il venerdì successivo mi so preso un giorno libero, volevo il week-end lungo).
Foto,video? poi.
Disegni (ne ho da completare una decina.) però uno ve lo posto. Perché mi siete mancati.

Sì il soggetto è simile a quello della tipa col megafono (era una bozza che ho completato un paio di giorni fa)

sabato 20 agosto 2011

DI RITORNI

Febbre, alta...ecchecazzo.

giovedì 11 agosto 2011

DI COMMENTI E VIAGGI

(riprendo in parte, e poi vò a braccio, un mio commento sul blog di mercoledì)

eh.. l'estate dopo il liceo non è più le stessa, adesso sono mini momenti di vacanza come durante il resto dell'anno..solo col bel tempo e il mare..solo che adesso non porto avanti i miei progetti perché me ne vado al mare.
I desideri che esprimevo all'età di 13/14 anni si sono quasi avverati tutti (!),  a quell'età volevo passare una bell'estate, innamorarmi, fare casino e viaggi con gli amici e non lo volevo subito, chiedevo (nel mio desiderio) appena fosse stato possibile, senza un'eccessiva fretta.
e come dice Mercoledì:  "abbiamo già tutto quello di cui necessitiamo: non siamo né troppo poveri, né troppo soli" in molti casi basta solo aspettare (o impegnarsi).

Ieri non ho nemmeno alzato gli occhi al cielo.

Domani sera parto, con un amico, in macchina. Direzione? Vienna e Bratislava, senza fare facili battute andiamo li perché c'è un amico di mio fratello e perché sarà una vacanza economica. Ora possiamo fare facili battute.
i miei amici, i loro commenti:
- andate a mignotte?
- attenzione alla malavita locale!
- che cazzo andate a fare?
- in macchina?

quindi, ci aggiorniamo al mio ritorno. Divertitevi.

215 elementi.


lunedì 1 agosto 2011

QUANTO COSTANO I NOSTRI DESIDERI?

Vorrei raccontarvi di una bellissima serata, di una fine probabilmente annunciata, desiderata e di un epilogo che rovina tutto. Un epilogo che solo per essere accaduto ribalta tutto. Non un poteva essere, ma un non doveva essere, forse.
Piedi in aria e testa a terra.
Di una ragazza di un'altra era, di cose ancora in comune e cose che ci pongono agli antipodi.
Di scuse, cicatrici, rancori, becks, risate, esperienze,segreti, altre becks, confidenze.
Di attrazione, di chimica, di "chissa se ha lo stesso sapore", di una notte così lunga che diventa alba.
Della vita che non è lineare da A a B, ma ci gira intorno.
Siamo legati da fili sottilissimi. Siamo quello che siamo.
Non vi racconterò nulla, perché si è deciso di non parlarne.
Siamo il presente, domani ci ridiamo su.
com'è che fa quella canzone?


deuxcentquinze brins de toile d'araignée


martedì 19 luglio 2011

RICETTA

la ricetta: pochi km (pochissimi), qualche amico/amica, qualche bel concerto..ah un po' birra... e che cazzo ti sembra la vita!
Con qualche polemica, a quanto pare, l'italia-wave-love-festival (l'arezzo wave) s'è spostato in puglia; chi c'era? o chi mi so visto?
mi son visto Lou Reed (chi?)
questo:

Verdena
aspettavo solo questa:

e  i Quintorigo, Daniele Silvestri e i Modena:


e vabè..
come l'anno scorso è estate (proprio uguale a quella scorsa e a quella prima), fa caldo..e loro ci stanno togliendo tutto, ma non l'hanno capito.
io in mano ho un sasso.

niente disegno.
solo io e il mio naso.

sabato 2 luglio 2011

DI NUOVI LAVORI, DI VOI E DI UN ASTRONAUTA FANTASMA

cazzo quanto tempo che non aggiorno il blog, da prima del voto al referendum..c'era puzza di cambiamento...ma in peggio.
Allora, da un mese ho un nuovo lavoro, l'insegnamento lo metto da parte per ora (tra riforma Gelmy e manovra finanziaria), non era il caso di fare il precario senza na lira alla mia età! poco più di un mese fa un amico mi chiama e mi dice "oh cercano un grafico alla Dxxxxxxx domani chiama sto numero".
vabè chiamo per scrupolo, non credo mai alle botte di culo, poi il grafico lo faccio per arrotondare e per divertimento. Chiamo, appuntamento, prova...e in due giorni firmo il contatto. Ok, non ho dormito una settimana, sempre per la storia dell'insegnamento, perchè mi piace lavorare fuori e non qui ecc..comunque accetto, poi mi son detto...ma se negli ultimi 6 anni, ogni anno c'è stato un cambiamento, una rivoluzione (personale s'intende) accettiamo pure questa e vediamo che succede tra un altro anno, e vaffanculo (ci vuole) e poi metto da parte due soldi.
quindi ora sono grafico-creativo per una medio-grossa azienda, lavoro in ufficio e con l'obbligo di camicia e cravatta.
cmq non mi dilungo. Sapete quei premi che i blogger si danno per far girare il nome, ecco, io non li metterò.
però vi suggerisco un po' di blog amici (che mi piace leggere, che commentano il mio blog, che mi son mancati in questi giorni)
e vai (immaginate la musiga del bingo di Mike Bongiorno)
la Super Mod (è un blog privato, quindi non sapete che vi perdete).
la Violet  (ti sto preparando l'illustrazione) e il suo blog di vita rock - fucking - roll.
i ragazzi a prova di crash (si parla di tutto)
l'Andrea che voleva essere Arturo (mi piacciono i suoi racconti)
Lo Squilibrato (non so perchè seguo il suo blog, non ci capisco mai una mazza)
Le fichissime ragazze del caffè di whistle stop (le loro recensioni spaccano)
E Mercoledì tutta la settimana (di vita, di viaggi, di toscana)
sì ne mancano molti...devo mettere il blogroll (si chiama così no?)


niente disegno o illustrazione...ma la roba che faccio quando in ufficio cerco l'ispirazione!

215 cose da dire e da fare

sabato 4 giugno 2011

DI DELIRIO, NORMALITA' E SI.

sono una persona normale, non nel senso che "non sono idiota" ma nel senso che come il 90% delle persone che conosco non ho una personalità così pittoresca o originale. mi danno fastidio e\o mi piacciono le stesse cose che piacciono agli altri (o a voi) .
anche a me secca aspettare e fare la fila alle poste, anche a me piace il bel tempo o l'odore della pioggia.
cosa ti/vi/ci/mi rende coglione? essere bigotti, ignoranti ,non perché è mancata la possibilità di studiare, ma perché non ci si informa, parlo di cose elementari, cazzo basta solo far girare due rotelle.
Vi siete sbrodolati perché lo hanno beatificato, ma non sapete niente di lui, quando ve lo faccio notare mi rispondete "ha fatto dei miracoli (ora arriva la parte bella) scientificamente provati"..da chi?
e poi sono sempre miracoli invisibili che avvengono dopo un sogno! un sogno cazzo!
mai che ad un bambino nato senza gambe gli spuntino due arti nuovi nuovi, no. malattie invisibili e miracoli invisibili. va bè.
Tunisini e libici "a casa loro mi hanno detto". e io: perché spiegami? perché sono problemi loro e non nostri. (quelli che si sono sbrodolati per la beatificazione).
"But God forbid you ever had to walk a mile in her shoes,'Cause then you really might know what it's like to have to choose"

Sono normale, spero e andrò a votare al referendum.

Su facebook qualcuno ha pubblicato la notizia: "Margherita Hack è favorevole al nucleare!" e i commenti,(parlo di gente adulta) sono stati del tipo "che delusione","che ci viva lei vicino una centrale" ecc..
senza aver letto l'articolo. La Hack ne saprà più di me di nucleare? credo. Ci sarebbe di aiuto l'energia nucleare? boh forse.
Ma se dipendesse da me? la risposta sarebbe no (nel senso che non le voglio).
quindi, perché voterò SI?
-Perché sono ignorante, leggere un articolo sui benefici del nucleare non basta a convincermi.
-Perché il disastro in Giappone mi ha spaventato. Dicono che a parte i morti per il sisma, nessuno è morto per le radiazioni nucleari. ma un'area superiore a 50 km (forse mi sbaglio) è stata evacuata! roba da poco no?
-Perché conoscendo la Casta, questo governo e il signor B. ci sono sicuramente interessi economici che possiamo solo immaginare.
-Voterò SI perchè il mio/nostro voto conta qualcosa. o almeno voglio crederlo.
di sicuro non voterò SI perchè fa figo-alternativo-sinistroide-acchiappafighe (mmm forse un po' anche per quello).
i SI sono 4.
non facciamoci fregare.
215 dubbi.


occhio alla testa ragazzi.


sabato 28 maggio 2011

VI PER VOI

a breve (non oggi, credo domani)
vi aggiornerò con quello che mi succede...nuovo lavoro, poco tempo, costume, è tardi, vado.
vi leggo sempre
vi penso sempre
vi abbraccio blogger
vi cissitudini
vi no
vi per vendetta

215 vi sioni


e un'illustrazione, così..oggi sono buono di cuore

venerdì 13 maggio 2011

LE ROI TRISTE

perché un blog va aggiornato anche se non si ha niente da dire (se però è un blog con disegni e altre amenità)!

corona sulla testa, fili elettrici, marionette.argilla e fango tra le mani. capelli da tagliare. scambiamoci almeno un sorriso, il segno di pace tienilo per te.

deux cent quinze

domenica 8 maggio 2011

MEMORIE DI LIBRI, FILM, FUMETTI E BASTA


ah ok! Finalmente, mi vergogno un po',  ma dopo un anno (forse qualcosa in più) ho terminato la lettura de "Memorie di Adriano" di Marguerite Yourcenar..impresa titanica perchè l'ho iniziato in un periodo particolare ecc..nel frattempo ho letto poco altro, ma questo dovevo terminarlo..oggi non ho voglia di recensirlo (forse non ne sono capace). vabè
e visto che mi trovo, oggi vi consiglio pure due bei fumetti:  Pillole blu di Peeters amore e malattia, un diario disegnato. l'altro è S di Gipi passato, presente, bombardamenti, ceneri, malinconia e umorismo.
pure due film? ok allora se siete un po' nerd, fumettari, amanti dei vecchi videogames, indie rockers e vi piacciono pure quei film indipendenti e un po' strani e magari volete gustarvi qualche effetto speciale beccatevi "scott pilgrim vs the world" (clicca per il trailer).
se invece avete voglia di  roba sofisticata, ben recitata e diretta in maniera impeccabilmente elegante " a single man" è per voi.
 e io? me ne vado al mare.
215 domeniche di relax


avete presente quando vi svegliate dopo un sogno particolarmente vivido, che vi lascia uno strano senso di spaesamento? che non se ne va finchè si rimane nel letto, possono essere venti minuti come due ore, rimane addosso,  sarà impregnato nelle lenzuola o nel cuscino, boh..basta però alzarsi per fare una pisciata che al ritorno ci si chiede..cos'è che stavo pensando? oggi è così.



lunedì 2 maggio 2011

BEATO ME

è finita da poco la festa del lavoro, di chi lavora e di chi no.
Se potessi scegliere non farei nulla, vorrei vivere di rendita con una vincita milionaria (meglio di una eredità di famiglia), farei solo quello che mi piace (avrei grandi velleità artistiche) e pagherei qualcuno per promuovermi e farmi apprezzare. avrei solo belle donne, belle auto, belle case, viaggerei. Arrogante e antipatico e riderei dei poveri sfigati (tutti quelli con reddito inferiore al mio). Sarei grasso e me ne fregherei, perché avrei tanti amici, quasi tutti finti, ma non mi darebbe fastidio.
Ma si vede che  una specie di regola mistica, legge universale, destino saggio o beffardo, mano che muove i fili, Dio hanno voluto evitarmi di diventare questa merda di persona (mi riferisco a quella descritta sopra) , pensando che sarebbe stato meglio non darmi questa possibilità, facendomi buttare il sangue ogni giorno, facendomi penare per un lavoro a intermittenza... che poi non mi lamento, basterebbe pochissimo. vorrei che quest'italia funzionasse un po' meglio, che ci fosse una classe politica giusta,  giornate di 34 ore, auto volanti a energia solare, i superpoteri, musica gratuita e solo su vinile, la macchina del tempo, scimmie sapiens  solo per chiedere cosa ne pensano di noi, gli alieni, che le persone care non morissero...se mi impegno forse ci riesco. beato me!

lunedì 25 aprile 2011

NIENTE SORPRESE FINO A MERCOLEDì


- dopo un po' di giorni lontano, ritorno.
(mi sono comportato di merda con una persona che non lo meritava, ma le circostanze hanno influito su tutto cazzo!)

- oggi il giorno dopo pasqua sono tutti fuori per "gite fuori porta" ,pranzi in agriturismo, ville di amici, spiaggia ecc..
oggi me ne sto a casa da solo e forse nel pomeriggio raggiungo gente in spiaggia (anche se il tempo non è convincente)...
nel frattempo  finisco un paio di lavori, aggiorno il blog, (mentre mi ascolto il nuovo album dei radiohead), e se riesco telefilm in streaming.

- Tempo fa la Mercoledì mi ha chiesto un template per il suo blog . e (secondo voi) io posso rifiutarmi se una ragazza carina, simpatica con un blog/diario  mi fa una richiesta artistica, sottolineando che le piacciono le mie illustrazioni? NO non posso... e poi mi piacciono queste interconnessioni tra bloggher.
 leggetevi il suo blog ;)
questa è una versione alternativa del template (per un volume d'illustrazioni)


p.s. tra vino ecc.. alla mostra qualcuno ha portato degli amaretti che erano la fine del mondo (poi mi sono sentito male).

"...e due e uno e cinque"






lunedì 11 aprile 2011

FORSE è SIMMETRIA

il disegno fa parte di una storia a fumetti dove riportavo in maniera più o meno lineare sogni (nel senso di quelli fatti dormendo) e storie vere e/o inventate ecc.
forse prima o poi la continuerò
forse la cambierò
forse boh
forse pago le prostitute per non farle prostituire
forse utilizzo un volo di stato per andare allo stadio
forse organizzo un bus per andare a  Milano a manifestare contro le toghe rosse
forse me ne vado in Libia
forse meritavo la multa che ho preso ieri
forse è vero che ho messo un po' di pancetta
forse se sono amico dell'amico del mio nemico, ho qualcosa in comune col mio nemico
bè comunque per oggi stacco (altrimenti continuo con le minchiate) e domani mi leggo i miei blog preferiti e commento (promesso)

215 vi pensa

martedì 5 aprile 2011

IL MANGIASOGNI





che poi non cambia molto, sono danni collaterali e crampi allo stomaco.
oppure pugni in faccia e maschere di plastica.


mercoledì 30 marzo 2011

DI STASI IMPERCETTIBILI, VISCERE, LUCI

Forse l'ho scritto in altri post..ma stavolta è per davvero..due settimane di pausa,basta sputtanarmi soldi, fegato ecc (ecc cosa?) ho una mostra a breve e voglio portare lavori nuovissimi!
Sabato sono stato al concerto in uno spazio che ricorda i Magazzini Generali di Milano, figo ma leggermente più piccolo Officine Cantelmo. Live de Le Luci Della Centrale Elettrica.. mi piace come scrive il Vasco Brondi perchè ha una sensibilità da artista visivo, canta con immagini, collabora con fumettisti (Gipi, Andrea Bruno, Toffolo de 3ARM, Michele Bernardi) e soprattutto in un intervista cita, a proposito dei suoi testi, una frase che mi ha sempre colpito di Paz: "...mi viene sempre da pensare all'unica regola che aveva Andrea Pazienza quando disegnava, diceva: VISCERE SUL TAVOLO..."
questa frase riassume l'idea di creatività, di istinto creativo, la famosa ispirazione! se poi quello che ne viene fuori è originale, ben fatto, innovativo è Arte. punto.
e io che faccio? vi propongo un mio vecchio dipinto (uno dei miei preferiti)
esposta a milano nel 2004 al Premio Italian Factory
abbinato c'era un concorso di scrittura visuale, i migliori scritti sono state pubblicati in catalogo con le opere.
la cosa bella è che mio cugino che vive a Milano e apprezza i miei dipinti scrisse due righe, che poi sono state pubblicate:

Saliscendi
"Opportunamente sprovvisto di equilibrio
sulla cassa ho trovato il mio percorso.
Impercettibili vibrazioni.
La discesa è prematura." A.P.


oggi sto creativo, vado.
215 pensieri sparsi

giovedì 24 marzo 2011

NOTTI DI CORRIDOI, COMETE, NUBI



Sono giorni pieni di lavoro..in simbiosi col pc. Le cose non vanno male, potrebbero andar meglio.
La settimana scorsa s'è bevuto un po' più e ho avuto un bell'incubo (se non sbaglio la sera che abbiamo festeggiato l'avvio del Project). lunedì palestra e vita sana.
comunque:
notte, interno di un grattacielo, sono con alcuni amici a cazzeggiare all'incrocio di tre corridoi, appoggiati ad una scrivania (di giorno funziona forse da reception?). è buio, ad illuminare poco questi corridoi è la luce dei lampioni fuori (strano perché so di essere al 13° piano). in uno dei corridoi, quello di fronte alla scrivania, ci sono dei ragazzi, immobili (sarà una performance artistica). Mi annoio e allora comincio a correre,sempre più veloce. Poi senza motivo decido di farlo(correre) a quattro zampe, euforico mi spingo fino in fondo ad uno dei corridoi, completamente buio, ho una strana sensazione mi spavento e provo a tornare indietro. Niente da fare, non riesco più a raggiungere i miei amici, riesco a vederli, qualcosa mi tira indietro, prendo coscienza che sono in un sogno, e trovo il metodo per andarmene...accanto a me c'è una finestra, la apro e mi lancio dal 13° piano, vertigini e adrenalina...ma riesco a volare e planare a terra, in un parcheggio deserto. 
ho cercato i vari significati, il corridoio, la corsa a quattro zampe, il volo.

Ah stanotte passa la nube radioattiva, come la cometa di Halley, dicono che non sia pericolosa, no. tranquilli. tutti sui tetti, io esprimo un desiderio. chissà quando passerà la prossima.


215 desideri circa (uno più uno meno)

martedì 8 marzo 2011

MIMOSAS LOST

ai ai ai cantava...
avete presente i telefim alla Lost...dove alla fine della prima serie ti fai un'idea dei buoni dei cattivi e di come sono andate le cose..poi pausa..e nella nuova stagione..quasi tutto si ribalta..i cattivi non erano così cattivi e i buoni hanno qualche "macchia"..
ecco in questi giorni m'è successo questo, la cosa buona che ho ritrovato un vecchio e caro amico, e mi sono convinto che per ora sto bene single, Lei (alla luce delle nuova stagione del telefilm) è definitivamente un capitolo morto e sepolto (si, con delle piccole amare delusioni).
Poi oggi è pure la festa della donna..devo essere sincero sono abbastanza indifferente a queste "ricorrenze" (le hanno\abbiamo\avete rese tutte simili, S.Valentino, festa della donna, della mamma,dei nonni,pasqua e natale)...e le varie manifestazioni di rispetto annuale mi fanno ridere. Non per le donne,sia chiaro, da domani fino al prossimo 8 marzo, si tornerà a vivere di premier e escort, scandali, donne oggetto,sfruttate, sottomesse, violentate ecc, ci si scandalizzerà, ci si indignerà, si capirà..
l'altra sera a  "striscia la notizia" (non vedo mai perché lo odio)  promuovevano una petizione sul rispetto dell'immagine della donna (o qualcosa del genere)...loro, vi rendete conto..non sono bacchettone,però cazzo il "predica bene e razzola male" no..è alla base della cultura italiana!
però oggi mi raccomando regalate la mimosa alle fidanzate, amanti,  mamme, zie, nonne, siate buoni e dolci con le donne..che domani si ricomincia.

alle donne, che mi uccidono e mi resuscitano dopo tre giorni.


Lace on Lipstick le ho scoperte per caso, e mi piacciono molto..ah spegnete il lettore musicale in basso per gustarvele come si deve ;)
e aggiungo pure questo và

"Deux cents - Quinze" vi ama