martedì 15 giugno 2010

trenta navi, dieci isole, due cicatrici, una falce e la solita maschera


fa caldo..
c'è bisogno di acqua
ghiaccio
coraggio
impegno
il giusto tempo
non tanto cattive, quanto vecchie abitudini.

sono stato al caffè letterario, pub che frequentavo quando studiavo..sarà che mi riporta ad un periodo spensierato, ma mi piace..non sono uno di quelli che vive nel passato..ma uno di quelli che con un po' di sforzo ritrovano la serenità che spesso è solo nei ricordi...rimette le cose in prospettiva..

di tante cose, non ce n'è davvero bisogno.

"Il tempo non cambia le cose, alzarsi e fare qualcosa le cambia" G.H.








Sono un precario della scuola, supplenze sempre lontano da casa e dalla mia città. ma quando non "supplisco" faccio altro, dal muratore all'operaio, dal grafico all'illustratore..e così tanti miei amici.
Al primo politico che ci chiama di nuovo, bamboccioni...niente...i minimonumenti sono talmente tanti e la gente incazzata pure...



215 miglia lontano da casa




martedì 8 giugno 2010

Non la metto da parte





ok..devo aggiornare il blog..però nel caso vi fosse sfuggito il post precedente...TAC!



che la Saggezza alberghi sempre nei loro cuori, io non ne ho voglia e quindi aspetto ancora un po'...ancora un po'...ancora un po'