venerdì 9 settembre 2011

RI ECCOMI - VUOL DIRE CHE L'ESTATE PIU' VICINA E' LA PROSSIMA.

Bè? com'è andata la vacanza?
Bene ma..l'anziano che è in me adesso voleva rilassarsi, non fare niente per quella settimana (quella di ferraferie).
Partenza in auto e via, dopo 10 ore eravamo ancora in Italia...dallE pugliE il viaggio è lungo, giusto il tempo di volerti fermare per dormire, caffettare, defecare e 'ste robe qui (e non in quest'ordine).
Prima tappa Capo d'Istria, figura di merda con cameriera di un bar, 2 hot dog, dormita in spiaggia, multa di 100€ per parcheggio all'italiana, festa tipica del posto la sera e in nottata in cerca di alloggio economico, che abbiamo trovato...in auto.
Risveglio e pronti per Vienna..ci siamo rimasti credo 2 giorni. Birra economica, gente simpatica, luna park (eh sì) e incontri ravvicinati in ostello:
Entrati in stanza la mattina troviamo una borsa aperta sul letto con prodotti di bellezza sul letto "è una ragazza, magari ninfomane". No, al ritorno la notte troviamo un simpatico cicciobomba che ci racconta che la roba sul letto e di un cinese che gira nudo...mah va bè. Poco dopo arriva sto cinese, Pascal si chiama, si stende nudo sul letto chiude gli occhi e..(noi nel frattempo stavamo cazzeggiando con le luci accese) e comincia a procurarsi un'erezione, senza toccarsi, facendo chiaramente finta di dormire. La situazione: io e il mio amico, il cicciobomba e il cinese con i suoi 8 forse 9 cm di tristezza. Buonanotte e un occhio sempre aperto, 'nsisamai.
E poi? un giorno a Bratislava, ricordo solo la birra e una ragazza con gli occhi azzurri.
Non programmato andiamo a Budapest, nella mia ignobile ignoranza non mi aspettavo una città così maestosa ed elegante..ah ma solo architettonicamente. La sera dopo le 23 le belle donnine ti fermano per proposte indecenti, con scuse improbabili. Di solito capivamo chi era chi, soprattutto se mi fanno i complimenti per il mio inglese..però me lo dice in italiano!! Brava e con questo vai a cagare. Budapest, ragazzine mezze nude in discoteca (ah come in Italia). E dove abbiamo alloggiato? prima sera ostello conte Dracula, seconda sera ostello segreto, senza indicazioni (come sapevamo dell'esistenza? il cicciobomba di Vienna) gestito da due carine e simpatiche ragazze, stanze pulite, spartane 17€ (manco tanto economico). Al ritorno tappa a Trieste e primi sentori di qualcosa che non quadrava. Poi Siena e no qualcosa non va, un po' di febbre. Ritorno a casa, febbre, febbre e lunedì a lavoro. E no, no (il venerdì successivo mi so preso un giorno libero, volevo il week-end lungo).
Foto,video? poi.
Disegni (ne ho da completare una decina.) però uno ve lo posto. Perché mi siete mancati.

Sì il soggetto è simile a quello della tipa col megafono (era una bozza che ho completato un paio di giorni fa)

9 commenti:

  1. Hei vacci piano con la tipa col megafono! :P
    Bello anche questo disegno.
    La Toscana si è capito che non era destino!

    RispondiElimina
  2. bentornata dalla vacanza ammerrigana!Non è che non era destino, non combaciavano i giorni...se tutto va bene a novembre sono a Lucca!

    RispondiElimina
  3. non credo riuscirei a sopravvivere ad un ostello.

    RispondiElimina
  4. MHhh, dopotutto mi pare sia stata una bella avventura no? Comunque dopo il tuo racconto non andrò MAI in un ostello...A presto e buona fortuna...

    RispondiElimina
  5. Questo mi piace tantissimo!!!

    Cavolo...Mi sono stancata solo a leggere...Viva le ferie cazzeggio!! Me le persone che conosci nei luoghi più improbabili sono le cose migliori!!

    RispondiElimina
  6. ma è il cicciobomba quello nel disegno? uhm.. :/ A parte questo pensiero è bellissimo :)

    RispondiElimina
  7. @michivolo ci sono le stanze private senza pascal negli ostelli ;)
    @cinzia ma no, son belli gli ostelli (fa anche rima)in bocca al lupo e ci sentiamo presto cì
    @viola il prossimo anno ferie relax!
    @petrolio no il cicciobomba era meno tonico di quello del disegno ;)
    @garba pascal è l'asiatico di una notte da leoni 2
    @stargirl grrrrazie e benvenuta!

    RispondiElimina